Anti-mafia o anti-stato?

Dopo l’attentato di Brindisi di sabato mattina, fioccano già in rete le tesi complottistiche, di cui vi riporto una delle principali perle che ho trovato:

Questa è la prova che non esistono ne BR è ne MAFIA ,tutto quello che succede ha l’unico mandante ,lo STATO tramite i servizi secreti è i delinquenti territoriali.Adesso con questo preteso manderanno i militari in piazza per tenere il controllo politico che stano perdendo……Questa è una strage di distrazione e di controllo ,come tutte le stragi ,FALCONE, BORSELINO,ALDO MORO ect

Sorvoliamo sugli errori grammaticali perché con gli strafalcioni che faccio io per la fretta, sono l’ultimo che può parlare.
Mi fa ridere, però, che a distanza di otto ore dal fatto, con gli inquirenti che non sanno ancora bene la dinamica dell’accaduto, in rete fossero già tutti d’accordo sul fatto che il mandante occulto dell’attentato fosse “lo stato” [entità piuttosto misteriosa, a dire il vero, perché non si sa mai chi sia a decidere a nome “dello stato”…..Andreotti ormai con un piede nella fossa? Cossiga dall’oltretomba? Berlusconi ormai finito politicamente? Monti che governa da sei mesi e prima faceva il docente universitario?].

Ora, nulla vieta di nutrire dei dubbi sulla pista mafiosa: come ha scritto Tulipano Nero, commentando un suo post sul suo profilo Facebook,

Ho letto saggi (Falcone “Cose di cosa nostra” in primis) abbastanza concordi nel ritenere che la criminalità organizzata non ha alcun interesse a gettare bombe sui cittadini, sia perchè il rumore attirerebbe scomodi controlli di polizia e stampa, che perchè preferisce agire in “economia”, colpendo in modo mirato solo chi in quel momento sta ostacolando il profitto dell’organizzazione.

In effetti, la criminalità organizzata difficilmente opta per la via stragista, ed è doveroso quindi esser cauti sulla pista della Sacra Corona Unita, nonostante Linkiesta ci spieghi che è in atto da tempo un’escalation di attentati da parte della mafia pugliese.
Ma chi avrebbe ideato, a nome “dello stato”, l’attentato di Brindisi? Berlusconi ormai è fuori dal giro, Mario Monti credo che difficilmente sia già diventato, in soli sei mesi di potere, uno in grado di ordire trame così oscure, Andreotti Cossiga e quant’altro sono fuori dalla discussione……chi dovrebbe manovrare i fili di una cosa simile a nome “dello stato”? Alfano? Casini? Napolitano [tutto si può dire sul suo appoggio a Monti, ma non mi sembra uno che possa studiare un piano simile….]?
Per carità, tutto può essere, però mi sembra un tantino irreale, tutto qua. Ed è molto facile spiegare il tutto con un’espressione misteriosa come “lo stato”, se non diamo anche i nomi di chi rappresenterebbe questo “stato” criminale.
Quindi, al bando ricostruzioni ardite e frettolose e attendiamo gli sviluppi delle indagini.

Aggiornamento [20-05-2012, h. 15:23]: mentre si fa strada l’ipotesi del folle, segnalo l’articolo pubblicato da Paolo Hutter sul suo blog sul Fatto Quotidiano, che esprime un concetto molto simile a quello del mio post. Bene, persino sul sito del quotidiano più qualunquista del paese c’è qualcuno con un pizzico di sale in zucca. Purtroppo è lo stesso sito in cui il pessimo Paolo Flores d’Arcais prima scrive un post a dir poco vergognoso, in cui descrive [sempre in maniera fumosa e criptica] un presunto complotto di non si sa chi, all’insegna del “depistaggio di stato”, che domina come ipotesi tra i paranoici di mezzo web; poi pensa di salvarsi citando, nel post-scriptum scritto il giorno dopo, l’ipotesi ufficiale degli inquirenti, molto più razionale e concreta. Sarebbe ora di pensionare “er Diderot de’ noantri“.

Annunci

Informazioni su ilsensocritico

La migliore qualità dell'uomo è il dubbio. Discutiamo insieme dei problemi della politica italiana
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Anti-mafia o anti-stato?

  1. Emastone ha detto:

    Certe teorie rasentano il ridicolo. Non poteva mancare il video complottista:

    Mi piace

    • Immanuel Kant ha detto:

      Per un attimo ho pensato che fosse un cinico tentativo di un burlone da due soldi di scherzare su un dramma [il nick-name di chi ha fatto quel video è strabimbozzo ed è tutto dire], invece ne è veramente convinto.
      Il paradosso è che uno dei commenti sbugiarda il video partendo comunque dal presupposto che ci siano di mezzo i servizi segreti nell’attentato. Come è avvenuto in altre circostanze, ad esempio a proposito dell’Undici Settembre, per cui rimando al blog curato da Paolo Attivissimo, i teorici del complotto sono stranamente sempre in disaccordo sulle tesi da esporre e propongono sempre tesi divergenti: strano, se sono tutti certi che c’è dietro una macchinazione oscura, per quale motivo elaborano teorie tutte diverse?

      Mi piace

Commentate senza insultare

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...