Cinico post

Questa, compagni, è la risposta a tutti i nostri problemi. Essa si assomma in una sola parola: uomo. L’uomo è il solo vero nemico che abbiamo. Si tolga l’uomo dalla scena e sarà tolta per sempre la causa della fame e della fatica” [G.O.]

Non faccio spesso citazioni, non sono il tipo. In questo caso, però, faccio un’eccezione per George Orwell e il suo romanzo “La Fattoria degli Animali”, che sto leggendo proprio in questi giorni.

La frase in sé non ha un significato particolare. Come penso sappiate, il libro è una metafora del regime sovietico e racconta di un gruppo di animali da fattoria che si ribella al suo padrone per fondare una fattoria in cui “tutti gli animali siano eguali”. È evidente, quindi, che la citazione iniziale non sia altro che una metafora del concetto base del comunismo, la lotta al capitalismo, semplicemente riadattato alla trama di un libro in cui degli animali lottano contro l’uomo. Né più, né meno di questo.

Quando l’ho letta, però, sono rimasto molto colpito da questa frase e, inizialmente, non sapevo nemmeno io perché. Beh, alla fine l’ho capito: è esattamente una frase che condivido in pieno!

Orwell si starà rivoltando nella tomba, e probabilmente maledice il giorno in cui ho trovato il suo libro in uno scaffale della mia libreria. Come dargli torto in questo caso? È giusto che un tizio qualsiasi si permetta di usare una frase di un romanzo e distorcerne completamente il significato per il suo interesse personale? Boh, però sarebbe un tema interessante per un post futuro…..

Oggi spiego perché questa frase che ho citato all’inizio sintetizzi [involontariamente] il mio pensiero.

Anzitutto, lo ammetto, sono un misantropo di livello eccezionale, o gioco a farlo, chissà. Diciamo che non ho una grande opinione dell’umanità in generale, anche se odio a morte generalizzare: sono molto diffidente nei confronti degli esseri umani, raramente mi fido se non mi danno serissimi motivi per farlo; li considero esseri imperfetti e meschini, che cedono facilmente alle soluzioni semplicistiche e rozze; sono eccessivamente istintivi rispetto a quanto dovrebbero essere; si danno troppa importanza rispetto a ciò che li circonda [il mondo esisteva già da almeno 5 miliardi di anni quando sono comparsi in forma ancora ‘primitiva’]. Ci sono valide, validissime eccezioni [io non ne faccio parte, ovviamente], ma sono, appunto, delle eccezioni.

Il concetto è molto ambiguo ma assicuro subito tutti sulle mie intenzioni: non mi auguro affatto lo sterminio totale della popolazione umana e il mio sogno non è affatto fare il kamikaze! Ho semplicemente una visione molto disincantata sulla natura umana e odio ferocemente farmi illusioni sulla sua crescita morale. È un concetto banale, ma secondo me dimenticato da troppe persone, che l’uomo è un essere irrimediabilmente imperfetto.

Non esistono e mai esisteranno sistemi politici ed economici che riescano ad annullare quest’imperfezione morale. Il comunismo non cancellerà mai l’egoismo, lo sfruttamento di umani da parte di altri umani, l’avidità, la corruzione e tante altre cose che non dipendono dal capitalismo, ma da quest’imperfezione dell’animo umano. Non esiste nemmeno un sistema col quale annullare per sempre la corruzione di politici e funzionari. Nessuno è in grado di impedirmi di farmi corrompere, a meno che non possa controllare la mia mente [e non capisco l’utilità di una cosa simile]. Anche il sistema più totalitario non può cancellare il nostro desiderio, prima o poi, di fare come cavolo ci pare: può eliminarmi una volta che ha scoperto che tentavo di fregarlo, ma nessun totalitarismo può impedire che qualcun altro si comporti allo stesso modo in futuro.

Insomma, non fatevi troppe illusioni, non esiste la bacchetta magica che cancella di colpo un problema. Puoi ridurre il problema, ma non risolverlo. A meno che tu non voglia uccidere l’Uomo, risolvendo il problema alla radice!

Annunci

Informazioni su ilsensocritico

La migliore qualità dell'uomo è il dubbio. Discutiamo insieme dei problemi della politica italiana
Questa voce è stata pubblicata in L'uomo inutile, Politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Commentate senza insultare

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...